L’ALMA AI FANESI

L’ALMA AI FANESI

PATRON GABELLINI PARLA DEL FUTURO

 

FANO – “Mettiamo veramente l’Alma al centro della città. I cittadini fanesi diventino protagonisti della squadra granata”. Il patron del club, Claudio Gabellini stimola tutto il movimento sportivo fanese e fissa i prossimi obiettivi da raggiungere. Lo fa aggrappandosi a quel cordone ombelicale trainante che lega la città alla squadra. “Sin da quando sono al comando del sodalizio granata, ho fatto di tutto per garantire la stabilità finanziaria, facendo grandi sacrifici per condurre con efficienza ed equilibrio questa azienda – chiosa Gabellini – . In mezzo ci si è messa la crisi economica che ha reso ancora più complicato il quadro complessivo. Nonostante ciò, ho sempre lavorato con dedizione e passione senza mollare mai la presa per mantenere viva la tradizione di questa squadra. Ora che sono rimasto solo al comando della squadra, vorrei condividere questi intenti e vedere la città coinvolta attivamente in un progetto ambizioso che possa condurre l’Alma nei palcoscenici che merita. Pertanto, lancio un monito affinché i punti di riferimento del tessuto economico e sociale si avvicinino alla realtà dell’Alma che, ripeto, non è di Claudio Gabellini ma patrimonio di tutta la collettività”.

Il presidente granata precisa un altro cardine su cui deve passare la programmazione del futuro: “La sfida del futuro ruota intorno alla logistica: le nostre squadre necessitano di campi di allenamento per svolgere l’attività sportiva. Vorrei, insieme all’aiuto dell’amministrazione comunale, che venisse modernizzato l’intero sistema infrastrutturale. Il calcio corre e le nostre strutture sono ormai obsolete. L’intento è di realizzare un progetto che venga visto come un’opportunità per tutta la cittadinanza e, soprattutto, per le nostre famiglie e i nostri figli, che si aspettano dalla propria città luoghi adeguati dove poter giocare a calcio. Solamente un sordo potrebbe rimanere indifferente davanti a questa, palese, necessità”.

Il modo per poter coagulare le risorse necessarie alla realizzazione di questi progetti è la cooperativa Alma nel Cuore, la cooperativa dei tifosi presieduta dall’avvocato Giovani Orciani. “In questo momento Gabellini è solo al comando della società: per evitare che il suo impegno possa esaurirsi, vogliamo sostenerlo attraverso il reperimento di quelle risorse necessarie a garantire un futuro solido e tranquillo alla squadra. Partendo da questa considerazione, in questi mesi abbiamo maturato la volontà di portare gli appassionati dell’Alma a superare la mera passione e condividere scelte di responsabilità nel governo del club. Il metodo che abbiamo individuato è quello dell’azionariato popolare, strumento orami consolidato in Germania, Inghilterra e Spagna, dove ci sono le più virtuose società calcistiche”.

Orciani mette in evidenza gli obiettivi della cooperativa: “Entrando nel capitale sociale del club, l’appassionato, le attività economiche economiche e piccoli imprenditori diventano protagonisti della gestione e dell’attività sportiva della società. Tra le finalità, anche la possibilità di realizzare strutture e favorire la raccolta di fondi presso investitori non istituzionali, garantendo così una più solida base finanziaria. Senza che arrivi lo sconosciuto da fuori, vogliamo che l’Alma sia in mano ai fanesi attraverso un legame che unisca, ancor di più, la città alla squadra”.

A rafforzare il valore fanese dell’Alma ci pensa anche il sindaco Massimo Seri. “L’impegno del presidente Claudio Gabellini è encomiabile. Da anni sta portando avanti questo compito attraverso una gestione seria e responsabile. L’idea di promuovere l’azionariato diffuso mi trova d’accordo, anche perché io sarò il primo a voler acquistare una quota. Nel calcio assistiamo, in maniera sempre più crescente, a scandali ed esempi negativi: andando controcorrente, l’Alma sta dimostrando di essere invece un’eccezione, con i conti a posto ed una politica basata sulla valorizzazione delle eccellenze sportive di questo territorio. Gabellini sa di poter contare sull’apporto dell’amministrazione comunale che, ovviamente, non è indifferente alla passione dei tifosi verso la squadra”.

L’Alma invita tutti gli appassionati e simpatizzanti alla serata di lancio di “Alma nel Cuore” che si svolgerà venerdì 15 gennaio al ristorante “Chef Fish House” che si trova in Via Lungomare Mediterraneo 24 a Fano. Oltre alla cena offerta a tutti i presenti, il presidente Gabellini e l’avvocato Giovanni Orciani, a partire dalle 20,30, illustreranno le modalità di partecipazione alla cooperativa “Alma nel Cuore” entrando nel merito delle finalità e degli obiettivi che l’azionariato si pone. Per info e adesioni contattare 347/7402677 oppure segreteria@almajuventusfano1906.com

IMG_4624-compressed