GRANDE CUORE ALMA

GRANDE CUORE ALMA

L’ALMA VINCE CON UNA MAGIA DI BORRELLI

Giulianova – Una magia di Borrelli risolve una partita difficile e complicata per L’Alma. La squadra granata stringe i denti e ottiene la seconda vittoria consecutiva iniziando nel migliore dei modi questo 2016. Alessandrini si affida al tridente Gucci-Sivilla-Ambrosini e spedisce nella difesa a 4 i due esterni Camilloni e Dejori, che esordisce così in maglia granata. In porta c’è Marcantognini al posto dell’infortunato Ginestra, mentre la coppia centrale è composta da Nodari e Torta. La prima conclusione è di Sivilla che spedisce di poco a lato la palla in girata. L’Alma fa la partita, il Giulianova riparte in contropiede. Borrelli è il punto nevralgico del gioco e intorno al 20′ costringe Ursini agli straordinari su punizione. Pochi minuti dopo Borrelli è ancora pericoloso su calcio da fermo: la sua battuta accarezza il palo a portiere battuto. La formazione di Pisano crea qualche difficoltà sugli sviluppi di una punizione di Sbaraglia a cavallo del 35′, obbligando Marcantognini a buttare la sfera in angolo. Sul finire di primo tempo il Giulianova accelera e potrebbe capitalizzare al meglio un contropiede interessante, ma Giampaolo spara alto. Nella ripresa, dopo 1 minuto, Camilloni si avventura in un dribbling che viene letto da Di Stefano, Giampaolo riparte verso la porta senza trovare lo specchio.Al 55′ la squadra giallorossa protesta per un presunto tocco di mano di Nodari, sul ribaltone di fronte Borrelli sblocca il risultato a modo suo: riceve palla all’altezza dei 25 metri e disegna una parabola che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. Un gol pazzesco frutto del grande calibro tecnico dell’ex Maceratese. Al 70′ il team di Alessandrini fallisce clamorosamente il raddoppio: Sivilla aggancia sulla sinistra e mette in mezzo una palla solo da spingere in porta che Gucci svirgola. Alla mezz’ora della ripresa l’Alma è’ costretta a stringere i denti per l’espulsione di Camilloni. L’inferiorità numerica spinge Alessandrini a togliere Favo per Marconi. L’Alma si chiude tutta all’indietro, ma su un corner di Borrelli va vicina al 2 a 0. La battuta del molisano non è trattenuta da Ursini, piomba Sivilla che prima controlla la palla e poi calcia a botta sicura su cui è provvidenziale la mano aperta del portiere di casa. Il Giulianova nel finale si butta tutto in avanti, Nodari è’ costretto a lasciare il campo per un colpo alla testa. Negli 8 minuti di recupero la squadra di Alessandrini soffre ma tiene botta e porta a casa il risultato.

Website Security Test