BRUTTA CADUTA DELL’ALMA

BRUTTA CADUTA DELL’ALMA

IL SAN NICOLO’ VINCE 5 A 1

SAN NICOLO’: Calore, Pretara, Mozzoni, Brighi, Rapino, Petronio, Margarita, Donatangelo, Casolla (30’ st De Santis), Merlonghi (39’ st Forgione), Massetti (33’ st D’Egidio). A disposizione: Ricci, D’Orazio, Micolucci, Pagliarulo, Di Sante, Lazzarini. Allenatore: Massimo Epifani

ALMA JUVENTUS FANO: Ginestra, Marconi, Bartolini, Lunardini (1’ st Buongiorno), Nodari, Mei, Sivilla, Favo, Gucci (33’ st Sassaroli), Chiacchiarelli (23’ st Verruschi), Lucciardini. A disposizione: Marcantognini, Falsaperla, Camilloni, Terre, Palazzi, Salvato. Allenatore: Marco Alessandrini

ARBITRO: Claudio Gualtieri di Asti (Yoshikawa e Affronti)

RETI: pt 7’ Petronio, 13’ Massetti, 36’ Casolla; st 4’ Margarita (rig.), 6’ Gucci, 43’ Mozzoni

NOTE: ammoniti Bartolini, Buongiorno, Chiacchiarelli Petronio, Pretara e Verruschi. Espulso Nodari al 19’ st per gioco falloso. Angoli: 6-5. Recupero: pt 1’ st 3’.

 

Teramo – Partita da dimenticare per l’Alma che contro il San Nicolo’ esce con le ossa rotte. 5 a 1 il risultato finale a favore dei padroni di casa. Alessandrini opta per un 4-3-1-2 con Nodari e Mei in difesa, a centrocampo Chiacchiarelli sostituisce l’infortunato Borrelli e sulla trequarti agisce Lucciarini. Partenza sprint degli abruzzesi che trovano il vantaggio al 7′ con Petronio che dalla distanza infila la palla nell’angolino con una botta precisa. L’Alma accusa il colpo e subisce il raddoppio 6 minuti dopo con Massetti bravo a capitalizzare un cross dalla sinistra di Casolla. Quest’ultimo trova la gioia personale al 36′ quando di testa supera Ginestra con un tocco morbido. La ripresa si apre con il 4 a 0 del team di Epifani: Chiacchiarelli stende in area Rapino, dal dischetto Margarita trasforma. I granata accorciano con Gucci che in area di destro anticipa Calore con la punta. Al 66′ Nodari viene espulso per gioco falloso lasciando i compagni in inferiorità numerica. Il gol più bello lo segna però Mozzoni che all’88’ supera tre uomini e a tu per tu con il portiere fanese scaglia la sfera sotto la traversa. Per l’Alma si tratta di una sconfitta che fa male.

Website Security Test