SCHIACCIATA L’AGNONESE

SCHIACCIATA L’AGNONESE

L’ALMA  BATTE  I  MOLISANI  4 A 1

 

Alma Juventus Fano (4-3-1-2): Ginestra; Marconi (23’ st Moretti), Torta, Fatica, Lo Russo; Favo, Lunardini, Borrelli; Olivi (38’ st Palazzi); Gucci, Sivilla (30’ st Sartori). A disp.: Marcantognini, Carpineta, Mistura, Cesaroni, Bussaglia, Carsetti. All.: Alessandrini.

Olympia Agnonese (4-1-4-1): Biasella; Carpentino, Pifano, Natalini, Litterio; Perrotta (7’ st Lisi); Pagliuca (42’ st Gentile), Catalano (42’ st Sabelli), Ricamato, Pettrone; Saltarin. A disp.: Esposito, Faggiano, Ibe, Maresca, Santoro, Serrone. All.: Donatelli.
ARBITRO: Scatigna di Taranto.
RETI: 10’ pt Sivilla, 26’ pt Gucci, 37’ pt Ricamato, 3’ st Favo, 15’ st Lo Russo.
NOTE: spettatori 800 circa. Ammoniti Pettrone, Pifano, Torta, Natalini. Angoli: 10-5 per il Fano. Recupero: 1’, 3’.

Fano – Nonostante sopra il Mancini si annidino nubi grigie, la domenica dell’Alma è piena di sole. I granata schiacciano l’Agnonese 4 a 1 e consolidano il secondo posto in classifica con 47 punti, lasciandosi dietro Campobasso e Sambenedettese, rispettivamente con 43 e 42 punti. La formazione di Alessandrini ha un buon atterraggio sulla gara tanto che va vicina su una puinizione di Borrelli che che costringe agli straordinari Biasella. E’ solo il preambolo al gol che arriva al 7’. Dopo un batti e ribatti, Olivi spara dal limite, Biasella respinge come può, ma sulla palla vagante piomba Sivilla che firma l’1 a 0. L’Agnonese reagisce e al 24′ Catalano cerca l’incrocio, Ginestra gli nega il gol con un miracolo. I granata tengono bene il campo e al 26′ si gustano il bis: Borrelli fa quello che vuole e dalla sinistra fa piovere in mezzo un cross per Gucci che realizza per il 2 a 0. La macchina dell’Alma viaggia spedita: In fase offensiva funzionano bene i meccanismi, mentre in difesa non si corrono rischi. Ci vuole un disimpegno errato della retroguardia per rimettere in carreggiata l’Agnonenese che al 36′ accorcia con un bolide di Ricamato. Dopo pochi minuti della ripresa l’Alma mette in archivio l’incontro: al 48’Favo piomba su un cross basso dalla destra e anticipa tutti per la marcatura che vale il 3 a 1. La squadra fanese si mette a suo agio concedendosi anche giocate raffinate. Poi al 60′ Lo Russo spara una bordata di sinistro che chiude i giochi. Nel periodo successivo è un monologo granata, la banda di Alessandrini si coccola il sostanzioso vantaggio e gioca libera con la mente. A fine partita è la solita festa sotto la curva perchè la prassi si rispetti: Ginestra suggerisce, i compagni accompagnati dalla curva rispondono.

gucci i-compressed modificato