L’ALMA ASSALE IL CASTELLO

L’ALMA ASSALE IL CASTELLO

2 A 0 FIRMATO GUCCI E SIVILLA

 

Castelfidardo: Chiodini, Bordi, Dalla Riva, Ferri, Capparuccia, Foglia (46’Bacciocchi), Minella, Pigini (67’ Donzelli), Di Federico (46’ Balloni), Trillini, Speranza. All.: Bolzan.

Alma Juventus Fano: Ginestra, Salvato, Bartolini, Lunardini, Nodari, Verruschi (46’ Mei), Sivilla, Favo, Gucci (88’ Borrelli), Chiacchiarelli (70’ Sassaroli), Marconi. All.: Alessandrini.

Reti: 2’ Gucci, 40’ Sivilla

Arbitro: Ancanfora di Castellammare di Stabia assistito da Netti e Garofalo

Note: Anogli 7-1, Espulsi Balloni al 20’ e Capparuccia al 25’.

Castelfidardo – L’Alma, carica di responsabilità, si sbarazza con un secco 2 a 0 del Castelfidardo, trovando così la seconda vittoria esterna consecutiva. Una vittoria che serve anche in chiave campionato poiché i granata recuperano 2 punti alla Sambenedettese che non va oltre l’1 a 1 con la Recanatese. Alessandrini conferma il 3-4-3 affidando la difesa a capitan Nodari, al rientro dopo la squalifica, davanti tridente offensivo composto da Sivilla, Gucci e Chiacchiarelli. In panca Borrelli, in tribuna Torta. La formazione granata spinge da su subito sul gas e mette la freccia del sorpasso. Al 2’ Bartolini scende sulla sinistra e mette in mezzo, Gucci fa cilecca ma la palla viene rimessa in mezzo da Chiacchiarelli e, dopo un batti e ribatti, la punta ex Correggese non si fa pregare e gonfia la rete. L’Alma tiene bene il campo e affonda spesso il coltello. Capita con una punizione procurata da Gucci, ma sciupata da Chiacchiarelli. Capparuccia è in difficoltà e al 7’ è costretto a fermare l’inarrestabile Gucci con una manata. Il raddoppio lo potrebbe firmare sempre Gucci, messo in moto da Sivilla, ma l’ariete toscano sciupa. A metà della prima frazione i fidardensi provano a reagire con una serie di calci piazzati e calci da fermo che però vengono disinnescati dalla difesa granata che perde Verruschi per un problema muscolare. Mentre il difensore ex Foggia è fuori per farsi medicare, la squadra capitanata da Nodari chiude i conti con una saetta di Sivilla che parte da destra e conclude di mancino senza lasciare scampo a Chiodini. La reazione dei locali è affidata a Foglia che da buona posizione calcia con poca convinzione. Nel frattempo Mei prende il posto di Verruschi. Nella ripresa Bolzan spedisce in campo Bacchiocchi e Balloni e i risultati si vendono subito: al 65’ Bartolini sbaglia in disimpegno innescando Balloni che viene chiuso da Ginestra. L’Alma tiene bene il gioco e viene favorita dalla doppia espulsione Balloni-Capparuccia. Nel finale Ginestra è ancora super su Donzelli e due volte su Minella. Nel recupero entra Borrelli che, dopo un mese, ritrova la confidenza con i 90 minuti. Una buona premessa in vista della prossima impegnativa sfida con il Monticelli.

Website Security Test