PRIMA SCONFITTA

PRIMA SCONFITTA

2 A 0 DEL SUD TIROL

Sud Tirol (4-3-3): Marcone; Di Nunzio, Bassoli, Puttini; Furlan, Obodo, Fink, Furlan (89′ Cia), Ciurria, Gliozzi (91′ Sparacello), Tulli (80’ Packer). All: Viali.

Alma Juventus Fano 1906 (4-3-1-2): Menegatti; Cazzola, Zullo, Zigrossi, Taino; Gabbianelli, Bellemo, Favo (77’ Gualdi); Borrelli; Gucci (79’ Masini), Cocuzza. All: Cusatis.

Arbitro: Matteo Gariglio di Pinerolo, coadiuvato da Salvatore Affatato e Ramy Ibrahim Kamal Jouness.
Ammoniti: Cazzola, Borrelli (Alma); Bassoli (Sud Tirol)
Reti: 47’ Gliozzi, 75’ Tulli

Bolzano – Prima uscita in campionato e prima sconfitta per i granata che perdono 2 a 0 a Bolzano contro il Sud Tirol. Cusatis continua con il 4-3-1-2: in difesa la coppia centrale è composta da Zullo e Zigrossi che sostituiscono gli squalificati Torta e Ferrani. Sui lati a destra Cazzola e a sinistra Taino. La chiavi del gioco sono affidate a Bellemo supportato da Favo e Gabbianelli. Ad offendere ci sono Borrelli, Gucci e Cocuzza. Assenti Ingretolli, Camilloni e Carotti. Il Sud Tirol di Viali risponde con un 4-3-3 il cui tridente offensivo poggia sulla qualità di Gliozzi, Ciurria, Tulli. Primi minuti tutti a favore del Sud Tirol che cerca di dimostrare tutta la voglia di passare: tra i più in palla Ciurria che al 15’ dai 20 metri spara un bolide che sibila il palo. La squadra di Viali denota molto ordine tattico grazie ala logica che riesce ad imporre Obodo davanti alla difesa. Il canovaccio dei biancorossi prevede giocate di prima in orizzontale che provano a far saltare le marcature. Ciurria sulla sinistra rappresenta un pericolo costante difficile da arginare: Al 21’ cambia passo, salta Taino e mette in mezzo una palla insidiosa su cui Zullo interviene deviando in angolo. Al 23’ il numero 13 combina con un compagno e dopo un contrasto con Taino cade in area: per l’arbitro è rigore ma la decisione del direttore di gara viene smentita dall’assistente che indica punizione per i granata. In mezzo c’è spazio per la prima conclusione dei granata con Borrelli che costringe Marcone alla deviazione in angolo. In difesa i granata sono attenti, così il Sud Tirol opta per il menù della casa: palla a Ciurria e accelerazione che favorisce la superiorità sulla sinitra, come al 39’ quando l’esterno biancorosso scodella una palla in mezzo che la retroguardia allontana. Intorno al 40’ si illumina l’Alma di Cusatis: giocata tutta in verticale, Bellemo pesca Gucci che, a sua volta, vede l’accorrente Borrelli che di destro spara trovando Marcone attento. Dal conseguente angolo, Gabbianelli viene servito all’altezza dell’area di rigore e punta la porta e supera Tait, ma il suo tiro è ancora respinto. Ad inizio ripresa però arriva subito la doccia fredda per i granata. Al 47’ Tait vola sulla destra, trova lo scambio con Ciurria, e spedisce in mezzo la palla su cui Gliozzi si piomba e di destro supera Menegatti. Il ferro va battuto finché caldo, allora il Sud Tirol prova a chiudere i giochi intorno al 60’ con Furlan: al 55’ Tulli ruba palla a Cazzola, arriva fino in fondo e suggerisce al centro per il mediano che non trova lo specchio. Dopo poco minuti sempre il numero 8 dei biancorossi dal limite calcia bene ma è impreciso nella mira. Al 75’ i locali trovano il 2 a 0. Fink si porta sul fondo e serve Tulli che con una serpentina salta la difesa in orizzontale e trova l’angolino basso. Squillo nel finale del neo entrato Gualdi a cui viene negata la gioia del gol da Bassoli che salva sulla linea.

IMG_8882