Stefano Amadio ai nostri microfoni

Il centrocampista Stefano Amadio, classe 89, parla del tour de force che inizierà con il derbyssimo contro la Vis Pesaro e terminerà il 23 dicembre con un altro derby, quello con il Matelica.

Stefano inizia una settimana impegnativa e particolare, dove con 6 gare in 18 giorni ci servirà il massimo dell’impegno fisicamente parlando.
“Inizia a una settimana molto importante che ci porterà al derby, e poi un ciclo di partite ravvicinate molto significative. Veniamo purtroppo da un periodo molto delicato a livello di risultati dalla quale dobbiamo uscire il prima possibile ma a livello fisico ci faremo trovare pronti anche se sarà molto dispendioso e impegnativo”.

Si avvicina il derby con la Vis, una gara particolare per le tifoserie. In campo come vivete i derby e che marcia in più potrebbe dare il pubblico in queste occasioni?
“Conosciamo l’importanza di questa partita. È una gara che si prepara da sola per la grande rivalità che c’è tra le due tifoserie. Sappiamo quanto ci tengono i nostri tifosi e quanto sarebbe importante per noi vincerla.
È chiaro che una partita del genere senza pubblico perde molto del suo fascino: mi sarebbe piaciuto tanto giocare questa partita con lo stadio pieno, ma il periodo purtroppo è quello che è, perché a causa del virus nn si può fare diversamente”.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano