MISTER EPIFANI SULLA TRASFERTA DI TERAMO

Fano, 16 ottobre – Nemmeno il tempo di godersi i primi 3 punti della stagione 2018/2019 che per gli uomini di mister Epifani è subito tempo di guardare avanti verso il turno infrasettimanale di domani. L’Alma sarà di scena allo stadio “G.Bonolis” dove affronterà il Teramo, un avversario reduce da un pareggio rimediato sul campo del Rimini e da un avvicendamento alla guida tecnica avvenuto pochi giorni, infatti al posto di Giovanni Zichella è stato ingaggiato l’esperto Agenore Maurizi. Per mister Epifani quindi una partita dove si dovrà dare continuità alle buone cose viste domenica al “Mancini” contro la Giana Erminio.

 

Mister, dopo aver conquistato i primi tre punti è subito tempo di affrontare un nuovo impegni di un campionato che non conosce pause, come sono andati questi pochi giorni di lavoro?

Praticamente non ci sono stati giorni di lavoro perché veniamo da un tuor de force impegnativo e quindi in questi due giorni abbiamo cercato di recuperare da quest’ultime fatiche che era la cosa più importante. Di positivo c’è che veniamo da una vittoria che mentalmente può darci una spinta importante ma domani mi auguro che saremo pronti per affrontare la sfida con il Teramo soprattutto a livello fisico per cercare di fare una grande partita”.

Era importante conquistare i tre punti non solo per smuovere la classifica ma soprattutto per sbloccarsi mentalmente.  Come si mantiene l’entusiasmo guadagnato domenica in vista del periodo denso di impegni che aspetta l’Alma?

“Sin dall’inizio ho detto che era importante riuscire ad ottenere una vittoria e a volte sono stato anche un pò pensante dicendo che avevamo bisogno di un successo anche ‘rubandolo’. Mi auguro che la vittoria di domenica faccia bene a livello mentale anche se il campionato è difficile e ancora molto lungo però so bene che vincere aiuta soprattutto ad accrescere l’autostima nei ragazzi”.

Domani affronteremo al “Bonolis” un avversario che viene da un periodo un po’ particolare considerando anche l’avvicendamento in panchina avvenuto pochi giorni fa. Che Teramo si aspetta di trovare?

“Sicuramente troveremo un Teramo con una forza di interiore maggiore perché quando si cambia allenatore c’è sempre, specialmente all’inizio, una spinta in più da parte dei giocatori per dimostrare da subito il loro valore. In più troveremo una squadra che viene da un giorno in più di riposo visto che ha giocato sabato e che non è stata impegnata come noi mercoledì in coppa e di questi tempi, visto il calendario, credo che sia un fattore importante. Da parte nostra ci dovrà essere una maggiore determinazione e dobbiamo concentrarci per fare una grande partita a livello tattico sbagliando il meno possibile quando teniamo palla cercando di ridurre le nostre corse a vuoto perché veniamo da tre partite molto impegnative e il fattore principale su cui porre l’attenzione domani sarà quello fisico. Veniamo da un periodo fitto di impegni e anche se siamo stati attenti anche alle virgole, cercherò di mettere in campo una squadra che può darmi le maggiori garanzie a livello fisico”

 

Per lei è un po’ un tuffo nel passato giocare al “Bonolis” visto che alla guida del San Nicolò ha già avuto modo di giocare su quel campo?

“Conosco benissimo lo stadio ‘Bonolis’ e per noi sarà un campo atipico e di conseguenza difficile perché il fondo non è dei migliori quindi noi saremo costretti ad adattarci. Abbiamo avuto pochissimi giorni a disposizione per preparare questa partita quindi non abbiamo avuto nemmeno modo di fare una seduta di allenamento su un campo sintetico che sicuramente ci sarebbe stato utile”.

 

 

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano