MISTER EPIFANI SULLA SFIDA CONTRO LA TERNANA

Fano, 6 Novembre – L’Alma Juventus Fano scende di nuovo in campo per il recupero della seconda giornata di campionato contro la Ternana. Gli uomini di mister Epifani sono chiamati a compiere un vera e propria imprese contro una corrazzata costruita per dominare e vincere il girone B. I granata si presenteranno a questo impegni privi di Sarr e Konate, entrambi squalificati, ma con un Filippini in più che rientra dopo aver scontato il suo turno di squalifica.

Mister dopo il pareggio di Bergamo l’Alma torna subito in campo contro un avversario che non ha certo bisogno di presentazioni. Come arrivate a questo appuntamento?

 “L’Alma arriva a questo appuntamento contro la Ternana dopo aver giocato una partita domenica dove dobbiamo recriminare qualcosa ma solo per colpa nostra. Quando dico che bisogna stare attenti ai dettagli mi riferisco a episodi tipo quelli contro l’Albinoleffe, situazioni che ci stanno facendo lasciare per strada molti punti. Nonostante questo veniamo da una prestazione dove nel primo tempo siamo passati in vantaggio meritatamente tendendo bene il campo ad un secondo dove l’espulsione di Sarr ha cambiato il volto della partita anche se in dieci, la squadra ha tirato fuori un gran carattere portando a casa un punto importante. Tornando alla partita di domani siamo consapevoli che andremo ad affrontare una vera e propria carrozzata, si tratta di una gara di recupero e se riusciamo a fare risultato sarà tutto di guadagnato. Interpreto questo match come fosse una finale in cui noi dovremo fare una grande prestazione per portare a casa un risultato positivo”.

L’Alma contro l’Albinoleffe fino all’espulsione di Sarr aveva in pugno il match. Come commenta questo momento in cui gli episodi più che le prestazioni impediscono all’Alma di raccogliere quanto merita?

 “Sotto l’aspetto del gioco e di come siamo messi in campo, soprattutto nella fase di non possesso, sono molto soddisfatto. Sono contento in parte anche della nostra fase di possesso anche se sappiamo che negli ultimi venti metri dobbiamo essere più cattivi senza aver paura di andare a fare gol, quindi questo aspetto necessita ancora di essere migliorato. Dal punto di vista della fase difensiva non posso che ritenermi soddisfatto ma quel che dico sempre ai miei ragazzi è di andare in avanti senza timore perché le partite si vincono quando si riesce a segnare. Questo aspetto quindi bisogna migliorarlo il prima possibile ma sono convinto che ce la faremo perché la strada giusta è quella che stiamo percorrendo con il lavoro quotidiano. Un’altra cosa in cui dobbiamo migliorare sono sicuramente i gol presi sui calci da fermo come c’è successo nelle ultime gare, perché sono errori evitabilissimi dovuti solo a causa di nostre disattenzioni. Eliminare questi errori farà poi la differenza tra un risultato positivo e uno negativo”.

Domani si giocherà contro la Ternana, un avversario costruito per vincere e per risalire subito in serie B. Che avversario si aspetta di trovare?

 “La Ternana è una squadra costruita per fare la serie B quindi composta da giocatori di spessore oltre che di categoria superiore. Noi ci giocheremo questa partita come fosse una finale e per fare risultato domani bisogna mettere in campo coraggio, determinazione, grande attenzione ai dettagli e avere una fame calcistica che può consentirti di fare una grande performance contro una squadra costruita sulla carta per dominare questo girone. Chiederò alla squadra di fare una partita gagliarda e di grande temperamento perché innanzitutto domani sarà una sfida bella giocare perché affronteremo una squadra forte e mi auguro che il pubblico ci dia una grande mano visto che siamo consapevoli che il loro supporto in questo momento è molto importante per noi”.

 

 

 

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano