L’ALMA TORNA A VINCERE, TERAMO BATTUTO 1 A 0

ALMA JUVENTUS FANO 1906 vs TERAMO 1-0

 

Alma Juventus Fano 1906: Voltolini,Magli,Celli,Sosa,Vitturini,Tascone (86’ Selasi),Lulli,Liviero,Filippini (73’ Ndiaye),Ferrante,Scardina

A disposizione: Sarr,Celli,Maldini,Clemente,Setola,Lazzari,Ndiaye,Acquadro,Selasi,Da Silva,Mancini,Morselli,Cernaz

Allenatore: Massimo Epifani

 

Teramo: Gomis,Fiordaliso (83’ Cappa),Giorgi (73’ De Grazia),Infantino,Proietti,Armeno,Persia,Spighi (83’ Ventola),Caidi (K),Polak,Sparacello (60’ Barbuti)

A disposizone: Pacini,Lewandowski,Celentano,Spinozzi,De Grazia,Cappa,Barbuti,Altobelli,Mantini,Ventola,Ragozzo

Allenatore: Agenore Maurizi

 

Arbitro: sig. Alessandro di Graci sez. di Como

Assistenti: sig. Domenico Palermo sez. di Bari

                   sig. Salvatore Michele Falco sez. di Bari

 

Reti: 39’ Celli (AJF)

Ammonizioni: 53’ Spighi (TER),58’ Lulli (AJF)

Calci d’angolo: 4/0

Minuti di recupero: 0’ + 4’

Spettatori: 729

 

Fano, 12 Febbraio – Una sfida da non fallire. Non ci sono altre parole per catalogare il match casalingo contro il Teramo che attende i ragazzi di mister Epifani in questo turno infrasettimanale valido per la 26^ giornata del girone B. Oltre alla situazione di classifica non proprio rosea c’è da rialzare la testa dopo l’amara sconfitta contro la Giana Erminio rimediata tre giorni fa. I granata scendono sul prato del “Mancini” con alcune novità nell’undici iniziale a partire dal rientro dalla squalifica di Scardina e quello di Tascone che ritrova un posto da titolare a centrocampo dopo diverse settimane. E’ proprio l’Alma a farsi pericolosa dopo 9 minuti da un calcio piazzato battuto da Liviero che scodella la palla in area dive trova la torre di Scardina che serve Magli ma il difensore granata di testa non inquadra di un nulla lo specchio della porta. Il possesso palla e tutto a favore degli uomini di Epifani ma le elaborate trame dei centrocampista non portano alcun pericolo alla retroguardia ospite. Alla mezz’ora è Lulli ha scagliare un cross teso che trova in area la testa di Scardina che però non riesce a cogliere la porta difesa da Gomis. Al 39’ Filippini si procura un calcio di punizione che viene battuto da Liviero, il laterale sinistro granata mette la palla in area dove trova la testa di Alessandro Celli che di testa batte a rete e firma la rete che vale l’ 1 a 0 per l’Alma. La reazione del Teramo arriva pochi minuti dopo da un colpo di testa velleitario di Infantino che servito in area da Spighi non riesce a creare alcun problema a Voltolini e su quest’ultima azione termina la prima parte di gara. Il secondo tempo inizia con sempre l’Alma a fare la partite e al 53’ è ancora un calcio piazzato battuto da Liviero a mettere i brividi alla difesa ospite, il suo cross trova stavolta la testa di Sosa ma il suo tentativo finisce di poco a lato. Il Teramo si fa vedere dalle parti di Voltolini al 65’ con Spighi che arriva dentro l’area di rigore e prova il destro ma è centrale e il numero 1 granata blocca in due tempi. L’Alma ci riprova al 72’ con Filippini che da posizione defilata tenta un potente rasoterra ma la palla finisce sul lato della porta. Fa fatica il Teramo a scardinare l’attenta retroguardia granata un timido tentativo lo fa Infantino all’83’ ma il suo tiro è debole e finisce al sicuro tra i guanti di Voltolini. Dopo quest’ultimo tentativo ospite non succede più nulla l’arbitro assegna 4 minuti di recupero dove l’Alma gestisce tranquillamente il vantaggio acquisito fino al fischi finale che decreta la vittoria degli uomini di mister Epifani che conquistano tre punti importantissimi in ottica salvezza.

SALA STAMPA POST AJ FANO – TERAMO

mister Massimo Epifani

Alessandro Celli

Luca Lulli

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano