LA VIS PESARO SI AGGIUDICA DI MISURA IL DERBY

VIS PESARO vs ALMA JUVENTUS FANO 1906 1-0

Vis Pesaro: Tomei, Paoli (K), Lazzari (70’ Gaiola), Botta (79’ Buonocunto),Pastor,Briganti,Gennari,Olcese Guidone, Rizzato,Tessiore (55’ Petrucci)
A disposizione: Stefanelli, Bianchini,Rossoni,Rocchi,Testoni,Medved,Gabbani,Sabattini,Hadziosmanovic, Voltan
Allenatore: Leonardo Colucci

Alma Juventus Fano 1906: Sarr,Sosa (75’ Cernaz) (K),Celli,Konate,Liviero,Tascone (80’ Acquadro),Lulli,Clemente,Scardina (80’ Mancini),Ferrante,Morselli (64’ Filippini)
A disposizione: Mariani,Diallo,Vitturini,Setola,Ndiaye,Selasi
Allenatore: Fabio Brini

Arbitro: Luigi Carella della sezione di Bari
Assistenti: Fabio Pappagallo della sezione di Molfetta e Lucia Abruzzese della sezione di Foggia.

Reti: 64’ Gennari (VIS)
Espulsioni: 95’Lulli (AJF)
Ammonizioni: 26’ Liviero (AJF),69’ Lulli (AJF),84’ Guidone (VIS),92’ Cernaz(AJF),93’ Buonocunto (VIS)
Calci d’angolo: 2/6
Minuti di recupero: 1’ + 5’

Pesaro, 14 Aprile – La 35’ giornata del girone B di Lega Pro propone il novantanovesimo derby tra Vis Pesaro e Alma Juventus Fano, una sfida quella del “Benelli” che oltre ad essere importante per la storica rivalità tra le due compagini è quantomai decisiva per una classifica che vede la squadra di Colucci precedere i granata di sole tre lunghezze. Cambia tema tattico per l’occasione mister Brini che si presenta a Pesaro schierando la squadra con un 4-4-2 con la novità Morselli ad agire da esterno sinistro di centrocampo,Liviero terzino e Celli che ritrova il suo posto in mezzo alla difesa complice l’assenza di Magli fermo ai box per infortunio. Inizio di gara subito a ritmi alti con la Vis che prova a prendere le misure dopo 3 minuti con un calcio piazzato di Botta che pesca in area la testa di Gennari ma la conclusione va alta. L’Alma prova a creare dei problemi ai biancorossi con delle sortite offensive per via laterale ma quello che raccoglie sono solo due corner che non arrecano problemi alla retroguardia pesarese. Al 13’ sono ancora i granata a provarci con Clemente che mette una palla in mezzo dove si avventa in avvitamento Scardina ma il numero 9 granata non riesce a centrare lo specchio della porta. Risponde la Vis dopo 4 minuti con Olcese che tenta un’insidiosa conclusione dal limite dell’area ma Sarr è attento e in tuffo respinge. La gara si assesta poi su ritmi decisamente meno vibranti, l’Alma continua a provarci per vie laterali mettendo con Clemente e Sosa dei palloni in quantità in mezzo ma nessuno dei tentativi trova fortuna e dopo un minuto di recupero la prima parte di gara termina a reti bianche. Il secondo tempo inizia con gli stessi ventidue interpreti che avevano terminato il primo e con una fase di studio prolungata che finisce dopo un quarto d’ora quando Ferrante prova di controbalzo a battere a rete ma il suo tentativo non crea problemi a Tomei. Subito dopo però è la Vis ad andare vicina al gol con Gennari che servito da un calcio d’angolo prova a battere di testa, trova la deviazione di un giocatore fanese ma Sarr con un intervento di puro istinto salva la porta granata. Ma questo è il preludio al vantaggio dei locali che arriva dopo appena 3 minuti quando Lazzari da calcio piazzato pennella un pallone in area che trova la testa ancora di Gennari che stavolta batte Sarr firmando così la rete del vantaggio della Vis Pesaro. Mister Brini corre ai ripari inserendo prima Cernaz per Sosa poi Mancini e Acquadro per Scardina e Tascone ma le soluzioni non sortiscono gli effetti sperati perché è sempre la Vis Pesaro a mantenere il controllo della gara. Scivola via così una partita dove l’Alma non sa reagire allo svantaggio e oltre a questo sale anche il nervosismo tra i giocatori granata ed è emblematica l’espulsione per fallo di reazione a gara praticamente chiusa di Luca Lulli che chiude un derby che vede gli uomini di mister Colucci esultare e salire a quota 40 punti in classifica.

SALA STAMPA POST VIS PESARO – AJ FANO

mister Fabio Brini

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano