INTERVISTA MISTER FONTANA

A Napoli Bruno Auriemma lo definì ” ‘O professore” e non è difficile capirne il perchè. Gaetano Fontana, in pochi mesi dalla suo insediamento in quel di Fano, ha plasmato una “banda di ragazzini” in una squadra irriverente, sbarazzina, caparbia, pertinace, in grado di scombussolare i piani delle grandi di quartiere. Calma e pacatezza sono i topoi della sua filosofia di calcio abbinata ad uno spirito propositivo. Come un professore, nel corso della settimana, impartisce ai suoi alunni gli insegnamenti imprescindibili per poterli preparare al meglio in fase di esame, allo stesso modo l’allenatore fanese centellina ogni precetto in sede di allenamento e seziona le gare disputate in singole fasi da vagliare per capirne i punti di forza e di debolezza.

“Insieme ai miei ragazzi abbiamo analizzato gli aspetti negativi e positivi della partita contro il SudTirol – dichiara il tecnico granata – e stiamo lavorando per continuare la nostra crescita. L’entusiasmo a questa squadra non deve mai mancare così come ho ribadito che dobbiamo lavorare sempre al massimo perchè non possiamo decidere se vincere o perdere durante una partita ma possiamo scegliere come affrontarla. Il come è fondamentale e si forma durante gli addestramenti settimanali. E’ importante lavorare con qualità, concetto e serietà ma da questo punto di vista i ragazzi si stanno impegnando al meglio”.

Sul forcing della tre giorni Reggio Audace-FeralpiSalò-SudTirol, mister Fontana esprime la sua valutazione: “Se si considera la forza delle avversarie sulla carta dico che l’andamento è stato positivo; se si fa un’analisi sul campo, qualcosina in più potevamo fare, specie nel secondo tempo della gara con gli altoatesini: il vento sembrava soffiare nella nostra direzione ma qualche piccola nostra ingenuità ci ha portato altrove”.

In riferimento al prossimo avversario, l’Imolese: “La classifica inganna: la posizione dei rossoblù può essere considerata come un impegno facile, ma non va affatto preso sottogamba. Lo scorso anno hanno disputato un campionato importante (3ª nel girone B della Serie C, sconfitta in semifinale play-off dal Piacenza, ndr), hanno mantenuto l’ossatura dello scorso anno ed hanno qualità. Inoltre in panchina hanno un allenatore esperto e navigato come Atzori che cercherà di cogliere al volo quest’occasione che gli si è presentata”.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano