ALMA JUVENTUS FANO – SAMBENEDETTESE 1-3

AJ FANO (4-3-3): 1 Viscovo, 4 Gatti, 8 Carpani (29’st 17 Gjuci), 10 Baldini, 11 De Vito, 15 Di Sabatino, 18 Parlati (14’st 5 Said), 21 Sapone (14’st 26 Marino), 23 Tofanari, 24 Paolini (19’st 25 Sarli), 27 Barbuti. All: Gaetano Fontana
A disp: 12 Fasolino, 3 Diop, 5 Said, 7 Massardi, 9 Mainardi, 13 Boccioletti, 14 Giorgini, 16 Morsucci, 17 Gjuci, 25 Sarli, 26 Marino

SAMBENEDETTESE (4-3-3): 1 Santurro, 4 Gelonese (29’st 29 Panaioli), 6 Miceli, 7 Di Massimo (33’st 18 Frediani), 8 Bove (1’st 33 Angiulli), 9 Cernigoi, 10 Volpicelli (19’st 20 Orlando), 11 Piredda (1’st 17 Rocchi), 14 Rapisarda, 23 Di Pasquale, 30 Gemignani. All: Paolo Montero
A disp: 12 Raccichini, 22 Fusco, 3 Trillò, 5 Zaffagnini, 17 Rocchi, 18 Frediani, 20 Orlando, 21 Brunetti, 25 Garofalo, 29 Panaioli, 33 Angiulli

Arbitro: Paolo Bitonti di Bologna
Assistenti: Marco Della Croce di Rimini e Tiziana Trasciatti di Foligno

Reti: 13′ Cernigoi (S), 28′ Parlati (F), 7’st aut. Di Sabatino(S), 46’st Frediani (S)
Ammoniti: 37’pt Di Pasquale (S), 5’st Miceli (S)
Espulsi:
Corner: 3-3
Recupero: 1^t 1′; 2^t 4′
Note: Fano in completo granata con rifiniture bianche e portiere in muta verde; Samb in completo bianco con rifiniture rossoblù e portiere in muta arancione. Terreno in buone condizioni. Temperatura: 30°C
Spettatori: 1.529 di cui 500 provenienti da San Benedetto e 283 abbonati

Dopo l’estenuante attesa, il campionato ha preso il via. Per l’Alma l’esordio tra le mura amiche contro un’altra marchigiana, la Samb, il tutto condito da una nutrita cornice di pubblico. Il Fano non riesce a battere i cugini rossoblù, riportando un 3-1 pesante, considerata l’ottima prestazione dei granata, specie nella prima frazione di gioco.

Ad aprire le danze è la formazione ospite che sigla il vantaggio con il neoacquisto Cernigoi: Bove imbecca Di Massimo che calcia in porta, ma è l’ariete rossoblù ad infilarla nel sacco. La reazione dell’Alma è subitanea: al 22′ arriva la conclusione di Gatti da cross dalla bandierina, palla che finisce di poco a lato. Al 25′ il portierone granata Viscovo realizza una strepitosa parata su Di Massimo con un pugno, negando di fatto la rete del 2-0. Ma è il Fano a tenere il pallino del gioco e, dopo un pressing asfissiante, al 28′ arriva la perla di Parlati su cross dell’ex Ascoli Paolini che manda in visibilio i tifosi granata. Altra paratona dell’estremo difensore fanese al 32′ sempre su Di Massimo, mantenendo saldo il punteggio in parità. Al 36’ ci provano Barbuti e Tofanari a far male ma la palla termina oltre il montante. Al 39′ l’estremo difensore si rende protagonista di un’azione spettacolare: rigore per la Samb per presunto fallo di mano di Tofanari, dal dischetto Di Massimo va al tiro, ma il portierone partenopeo intuisce la traiettoria e blocca a terra.

Nella ripresa, brutta tegola per la squadra di casa che passa in svantaggio a causa di un autogol dovuto ad una mancata intesa difensiva. Nel corso del secondo spezzone, gara piuttosto equilibrata con un paio di occasioni per parte. Al 31’st altra parata di Viscovo che si avventa su Cernigoi, non lasciandogli scampo.
Nei minuti finali, azioni insistenti dei padroni locali che sprecano alcune opportunità importanti per ripristinare lo status quo, ma nel primo minuto di recupero arriva la terza rete della Samb che chiude i giochi.

Ora testa al prossimo match, che vedrà i granata affrontare i biancoscudati del Padova all’Euganeo.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano