ALMA BLOCCATA DAL MODENA

FANO – Non va oltre lo 0 a 0 l’Alma, in casa, contro il Modena. Per i granata è il secondo risultato utile consecutivo dopo il pari di Venezia. Formazioni. Cuttone non può disporre di Zigrossi e Gualdi, ma recupera Schiavini e Carotti, quest’ultimo spedito in campo dal primo minuto. In mediana ci sono Bellemo e Gabbianelli, con Filippini che ispira Germinale e Melandri. Cronaca. La partita si apre con una entrata dura di Carotti che trova le ire dei giocatori del Modena che accerchiano l’arbitro perchè vorrebbero vedere sanzionato l’ex Macerata. Le due squadre sono contratte e fanno fatica a produrre occasioni degne di nota. L’unica vibrazione è una punizione di Schiavi che mette la palla su Milesi, la difesa granata legge e anticipa. Nella ripresa c’è più Alma: i granata si impongono sin da subito e spingono nel pressing. Al 54′ Gabbianelli, beneficiando di una sponda di Melandri, scarica un mancino che accarezza il palo e il vantaggio granata. Ancora Gabbianelli ispirato che costringe Accardi al fallo che gli costa l’ammonizione. Al 62′ Fioretti prende il posto di Melandri ed entra subito in partita. Taino prende palla, spedisce un cross su cui Fioretti tocca di testa quel tanto che basta per mandare fuori gioco Manfredini, peccato che l’arbitro annulli il gol per fuorigioco. La stanchezza prende il sopravvento, soprattutto sui granata che faticano a rendersi pericolosi. Il Modena gestisce e controlla con attenzione il risultato, facendosi notare con una botta di Nolè al 72′ parata da Menegatti. Doppio cambio per i padroni di casa: entrano Schiavini e Ferrarini ed escono Carotti e Zullo per il Modena esce Calapai entra Basso. Terzo cambio anche per i canarini: entra Loi, e sempre confermando il 3-5-1-1 esce Nolé. All’87’ punizione di Popescu che tenta il tiro dalla distanza, da dimenticare.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano