AJ FANO – PIACENZA 2-4, TABELLINO E CRONACA

ALMA JUVENTUS FANO: 22 Venditti, 2 Ricciardi, 4 Gatti, 8 Carpani (c), 10 Baldini, 15 Di Sabatino, 18 Parlati (vc), 23 Tofanari, 26 Marino (30’st 29 Di Francesco), 27 Barbuti (38’pt 24 Paolini), 30 Kanis. All: Gaetano Fontana
A disp: 12 Fasolino, 3 Diop, 5 Said, 7 Massardi, 13 Boccioletti, 14 Giorgini, 21 Sapone, 24 Paolini, 25 Sarli, 28 Beduschi, 29 Di Francesco

PIACENZA: 1 Bertozzi, 3 Imperiale, 4 Pergreffi (c), 10 Corradi (43’st 5 Giandonato), 13 Zappella, 14 Marotta, 15 Milesi, 16 Cattaneo (1’st 11 Sylla), 18 Della Latta, 21 Bolis, 23 Paponi (42’st 8 Nicco). All: Arnaldo Franzini
A disp: 12 Ansaldi, 30 Riccardi, 2 El Kaouakibu, 5 Giandonato, 6 Borri, 8 Nicco, 11 Sylla, 27 Forte, 29 Nannini

Allenatore: Gianpiero Miele di Nola
Assistenti: Marco Ceolin di Treviso ed Andrea Torresam di Bassano del Grappa

Reti: 5′ Corradi (P), 27′ Kanis (F), 7’st Pergreffi (P), 11’st Marotta (P), 17’st Parlati (F), 28’st Paponi (P)
Ammoniti: 18’pt Ricciardi (F), 28’pt Ricciardi (F), 29’pt Carpani (F), 5’st Sylla (P), 4’st Sylla (P), 20’st Corradi (P)
Espulsi: 28’pt Ricciardi (F)
Corner: 4-4
Recupero: 1^t 2′; 2^t 3′
Note: Fano in tenuta granata con rifiniture bianche con portiere in muta nera; Piacenza in muta bianca con rifiniture rosse e portiere in muta gialla. Terreno in buone condizioni. Temperatura: 14°C
Spettatori: di cui 446 abbonati e 83 provenienti da Piacenza

Il Fano non riesce a sfatare il tabu del Mancini e perde 4-2 contro il Piacenza.
Novità in porta: c’è l’esordio di Vincenzo Venditti che rileva un Viscovo non proprio al meglio della condizione. Formazione del Braglia confermata anche contro il Piacenza che deve fare a meno di Del Favero, Cacia e Sestu.
L’inizio è di marca fanese della ditta Baldini&Tofanari: l’esterno di Massa confeziona un cross su punizione che si getta nella mischia, a svettare è il terzino sinistro che non centra di poco lo specchio della porta. Poco dopo, però, sono gli ospiti a mettere la freccia: asssit di Zappella per Corradi che incorna e la butta nel sacco.
Al 7′ c’è la reazione di Marino che tenta il jolly, deviato in corner dalla difesa biancorossa. Compagini abbastanza serrate, impegnate a studiare le possibili soluzioni di attacco più che a calciare in porta. Al 24′ si sblocca la situazione con una conclusione centrale di Baldini prontamente parata da Bertozzi. Al 28′ arriva il respiro di sollievo: Kanis, dopo una respinta, controlla di sinistro, sferra il tiro di destro, la sfera viene deviata e la palla termina alle spalle dell’incolpevole Bertozzi per il primo gol stagionale dell’esterno scuola AlbinoLeffe. Passano appena 30 secondi dall’esultanza e la gioia si trasforma in rabbia: Ricciardi, secondo il fischietto di Nola, commette fallo e viene espulso tra le proteste dei padroni di casa. Alma, dunque, in 10.
28′ pareggio di Kanis, respinto difesa, controllo di sinitro e tiro di destro, palla deviata e portiere spiazzato. I biancorossi provano ad approfittarne al 39′ con un tiro del capocannoniere del girone B Paponi ma Venditti blocca senza problemi. Al 44′ Carpani ruba palla ad un difensore piacentino e serve Parlati che va al tiro ma la sfera sfila a lato.
Nella ripresa, il Piacenza cambia marcia e, al 7’st, va di nuovo in vantaggio con Pergreffi che nella mischia la insacca dentro, tra le proteste dei granata per via di una carica sul portiere. Passano soli 4′ ed i biancorossi trovano la via del terzo gol: botta di Sylla, respinta corta di Venditti sulla quale si fionda Marotta che ribadisce in rete. Al 14′ di nuovo Sylla ma la palla fa la barba al palo. Al 17’st percussione di Baldini sulla fascia destra, cross in mezzo di sinistro, Parlati segue l’azione sul secondo palo, raccoglie con il destro, tira una staffilata che colpisce il palo e rotola nel sacco. Terzo gol stagionale per il gioiellino salentino che accorcia le distanze. Al 28’st si spengono definitivamente le speranze per i granata con la rete di Paponi. Nei minuti finali, Carpani prova a riaprire i giochi con una rovesciata che termina di poco alta sopra la traversa; al 38’st, invece, Sylla cerca a tutti i costi la rete ma Venditti gliela nega.
Termina dunque con un’altra sconfitta la gara dei granata, nonostante la buona prestazione e l’aver gettato il cuore oltre l’ostacolo, disputando la partita per 70′ in inferiorità numerica.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano