AJ FANO – IMOLESE 2-0, TABELLINO E CRONACA

ALMA JUVENTUS FANO (3-4-1-2): 1 Viscovo, 4 Gatti, 8 Carpani (c) (40’st 15 Di Sabatino), 10 Baldini (45’st 28 Rolfini), 14 Zigrossi, 17 Amadio, 18 Parlati, 23 Tofanari, 24 Paolini (36’st 11 De Vito), 27 Barbuti (45’st 19 Tassi), 29 Cargnelutti (40’st 26 Marino). All: Marco Alessandrini
A disp: 12 Fasolino, 2 Ricciardi, 3 Diop, 5 Said, 11 De Vito, 13 Boccioletti, 15 Di Sabatino, 19 Tassi, 22 Palombo, 26 Marino, 28 Rolfini, 30 Kanis

IMOLESE (3-4-2-1): 22 Rossi (vc), 4 Marcucci (7’st 23 Garattoni), 6 Alimi, 8 Tentoni, 10 Belcastro (28’st 18 Padovan), 17 Maniero (14’st 9 Vuthaj), 19 Boccardi, 21 Chinellato, 26 Carini (c), 28 Della Giovanna (14’st 27 Valeau), 29 Ingrosso. All: Gianluca Atzori
A disp: 1 Libertazzi, 12 Seri, 2 Alboni, 3 Suliani, 7 Scarlino, 9 Vuthaj, 14 Adorni, 18 Padovan, 20 Sall, 23 Garattoni, 25 Artioli, 27 Valeau

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia
Assistenti: Pierluigi De Chirico di Barletta e Mauro Dell’Olio di Molfetta

Reti: 11’st Parlati (F), 35’st Barbuti (F)
Ammoniti: 34′ Alessandrini (F), 39′ Marcucci (I), 9’st Boccardi (I), 25’st Zigrossi (F), 26’st Baldini (F)
Espulsi:
Corner: 2-10
Recupero: 1^t -; 2^t 6′
Note: Fano in tenuta granata con rifiniture bianche e portiere in muta blu scuro; Imolese in completo bianco con rifiniture rossoblù e portiere in muta verde. Terreno in buone condizioni. Temperatura: 8°C.
Spettatori: 713 di cui 446 abbonati e 268 provenienti da Imola

L’Alma torna finalmente a sorridere. Dopo 4 turni in cui i fari si erano spenti, i granata hanno ritrovato la luce nella fredda serata del sabato carnascialesco, nell’anticipo serale contro l’Imolese. Bestia nera Parlati e Barbuti confezionano un perfetto risultato all’inglese che fa emozionare il Mancini e risollevare l’umore.
Primo tempo piuttosto contratto tra le due compagini impegnate a chiudersi e non concedere spazio agli avversari. A pungere sono i padroni di casa in due occasioni: al 16′ con un lancio in profondità di Carpani per Barbuti che rientra e calcia di destro sul secondo palo, palla fuori di un metro; al 18′ tiro-cross di Parlati dalla destra ma il cuoio termina di un soffio sopra il montante.
Nella ripresa, i granata, consapevoli del cambio di marcia obbligatorio, indossano la maschera da guerrieri e decidono di dare una svolta significativa al match. All’11’st verticale di Paolini per Cargnelutti che rientra sul destro, cross sul secondo palo per Parlati che incorna e porta in vantaggio il Fano. Il talento salentino si conferma, dunque, la bestia nera dell’Imolese, che punì all’andata con un tiro dalla distanza sotto all’incrocio, salendo a quota 4 reti nella classifica marcatori. Al 30’st prima vera occasione della gara per l’Imolese: corner dalla destra, Chinellato dall’area piccola calcia alto negando ai suoi la rete del pari. Dopo 30 secondi l’Alma ha l’opportunità di raddoppiare con Carpani dal limite dell’area ma un miracolo di Rossi nega la gioia al capitano fanese. Al 35’st sgroppata di Baldini sulla sinistra, cross che va sui piedi di Parlati, il quale si gira ed intravede Barbuti che pesca l’angolino giusto. Ottavo centro stagionale per l’ariete granata che trova la rete del raddoppio. L’Imolese può accorciare le distanze al 44’st con Vuthaj che trova l’esterno della rete. Ad un minuto dal termine del recupero Viscovo si fa perdonare le indecisioni di Bolzano con una megaparata su Vuthaj.
Una vittoria meritata, cercata e voluta dall’Alma. Una vittoria che ci voleva e che volevano tutti. La parola d’ordine è una sola: continuare così!

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano