RIPRESA ALLENAMENTI, INTERVISTA MISTER FONTANA

Dopo due giorni di stop per ricaricare le batterie, i granata sono nuovamente sul campo in vista del prossimo match contro la Reggio Audace. Prima di effettuare la seduta di allenamento, mister Fontana, davanti ai giornalisti della stampa locale, ha fatto il punto della situazione partendo dall’ultima gara disputata, quella contro il Gubbio nell’anticipo di sabato 14 settembre.

“A fine gara ho sentito l’entusiasmo della gente, anche i ragazzi erano contenti perchè, giustamente, avevamo ripreso una partita che stava diventando complicata e sono contento per come hanno raggiunto il pareggio. C’è stata anche la possibilità di finirla meglio, però così non è stato. La classifica, nonostante le ultime due ottime prestazioni, recita 2 punti. Lo dico non per smorzare l’entusiasmo dei ragazzi ma per renderli consapevoli del fatto che stiamo facendo un percorso interessante. Stiamo riaccendendo anche la passione dei nostri tifosi che, colgo l’occasione, per ringraziare: sabato sembrava di giocare in casa, ho ascoltato solo i nostri supporters. Il nostro intento è quello di far arrivare le nostre emozioni e coinvolgerli. Ci auguriamo che presto lo stadio possa essere ancora più pieno. Anzi, è un appello: i ragazzi sono estremamente giovani abbiamo ed bisogno del loro entusiasmo, dell’esperienza di una città che ha vissuto un calcio diverso e che questi giocatori vogliono riproporre. Vogliamo che ci sia maggiore partecipazione: dal punto di vista della voglia, della corsa e del sacrificio, questa squadra non deluderà. Probabilmente sbaglieremo ancora ma quello fa parte del calcio. Però non sbaglieremo nell’approccio e nelle motivazioni”.

“Io dico che le cose non capitano mai per caso – prosegue il tecnico granata – . Quello che fai durante la settimana, la domenica te lo restituisce. Non è possibile arrivare allo stadio per una gara ufficiale, accendere l’interruttore on/off e pensare di ritrovare delle situazioni che non vengono allenate nella maniera adeguata. Le occasioni sprecate o subìte sono figlie di quello che facciamo, ma lo dico nell’interesse di chi è estremamente giovane ed ha ampi margini di crescita. Se ci si rende consapevoli che la domenica si deve arrivare con la testa sgombra e dopo aver lavorato intensamente durante la settimana, la partita diventerà un allenamento. Quando avremo raggiunto questo stato emozionale sbaglieremo di meno e porteremo a casa anche punti importanti. Oggi il campo restituisce niente di più o di meno quello che stiamo facendo. I ragazzi hanno un allenatore che è un osso e voglio che la loro crescita sia immediata: mi stanno dimostrando sul campo che ci sono e pretendo da loro un qualcosa che loro mi hanno fatto vedere”.

Sul match di domenica al Mancini: “La Reggio Audace non ha bisogno di presentazioni: è una squadra forte, partita a mille e con grande entusiasmo, oltre che una piazza importante. Noi, però, dobbiamo essere consapevoli dell’atteggiamento del secondo tempo che ci è sfuggito, invece, nella prima frazione di gioco. In molti pensano che il lavoro debba essere inteso in senso tecnico e tattico, ma spesso si vince superando le difficoltà a livello emozionale”.

RIPRESA ALLENAMENTI, INTERVISTA MISTER FONTANA

RIPRESA ALLENAMENTI, INTERVISTA MISTER FONTANA

Pubblicato da Alma Juventus Fano 1906 su Martedì 17 settembre 2019
Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano