SONDAGGIO SKY, L’AJ FANO SQUADRA CON L’ETA’ MEDIA PIU’ BASSA

Un piccolo ma significativo primato per l’AJ Fano. In tempi di coronavirus, il calcio è fermo ma i numeri continuano a fare calcoli. Ed il primato interessante arriva direttamente dal sito di Sport.Sky.it che, con un articolo del 18 aprile, menziona l’Alma come la società di Serie C più giovane di tutti i campionati.

“In Serie A si fa poco affidamento sui giocatori provenienti dalla Primavera, circa il 2%. Questo spiega, in parte, il perché nessuno dei club della massima divisione è presente nella classifica delle squadre più giovani – per età media – tra i campionati professionistici in Italia. Passiamo qui nel dettaglio le formazioni più giovani della Serie A, della Serie B e poi la graduatoria con le 20 società più basse per età media in assoluto: sono tutte di Serie C, società che hanno in prestito giocatori dalle Primavere e prendono i soldi per la loro valorizzazione (dati Transfermarkt)”, riporta Sky.

Nelle speciali classifiche, ecco le 4 squadre più giovani della massima divisione, ma nessuna di loro compare nella top 20 della classifica generale. Ecco dove sono piazzate:

37) FIORENTINA: età media di 24.9 anni
45) VERONA: età media di 25.4 anni
55) MILAN: età media di 25.7 anni
59) SASSUOLO: età media di 25.9 anni

Per quanto riguarda la cadetteria, queste sono le 4 squadre più giovani ma anche in questo caso nessuna di loro compare nella top 20 della classifica generale. Ecco dove sono piazzate:

31) CHIEVO: età media di 24.6 anni
36) EMPOLI: età media di 24.9 anni
41) ASCOLI: età media di 25.1 anni
42) PERUGIA: età media di 25.1 anni

E per la Serie C? L’età media minore è della Juventus U23, l’unica squadra che ospita in C la propria formazione la cui età media è di 21,6 anni.
Ma se la Juve rappresenta un’eccezione in quanto è frutto del settore giovanile della stessa, discorso a parte è da farsi per le altre compagini di serie C, dove spicca in testa ai tre gironi l’AJ Fano con una media di 22,3 anni di età.

Ecco la seguente classifica:

1) AJ FANO: età media di 22.3 anni
2) PONTEDERA: età media di 22.3 anni
3) PRO VERCELLI: età media di 22.3 anni
4) RIETI: età media di 22.6 anni
5) ALBINOLEFFE: età media di 22.7 anni
6) BISCEGLIE: età media di 22.7 anni
7) PIANESE: età media di 22.9 anni
8) NOVARA: età media di 23 anni
9) RENDE: età media di 23 anni
10) VIBONESE: età media di 23 anni
11) MONOPOLI: età media di 23.2 anni
12) OLBIA: età media di 23.2 anni
13) PISTOIESE: età media di 23.2 anni
14) VITERBESE: età media di 23.4 anni
15) IMOLESE: età media di 23.5 anni
16) CASERTANA: età media di 23.8 anni
17) VIRTUS FRANCAVILLA: età media di 23.8 anni
18) GUBBIO: età media di 23.9 anni
19) PERGOLETTESE: età media di 23.9 anni

“Siamo orgogliosi per il calcio che abbiamo espresso in rapporto all’età dei nostri ragazzi – dichiara il DG Simone Bernardini. Questa è la stella polare per la Serie C per il presente e per il futuro. Un risultato che ripaga la politica attuata quest’anno e che segue il solco tracciato dal Presidente della Serie C Francesco Ghirelli. Quando si parla del calcio dei giovani, del processo di formazione e crescita, intendiamo soprattutto questo. La Serie C deve avere uno scopo propedeutico: preparare i giovani calciatori per essere pronti ad affrontare i campionati superiori. Questo dato ci fa capire come investendo nei giovani, che diventano un patrimonio del club, possa configurarsi come una risorsa economica importante per la vita futura della società stessa; sono scelte coraggiose che si fa fatica a comprendere soprattutto inizialmente. Sento molti dirigenti riempirsi la bocca di giovani e di settori giovanili da valorizzare, ma quando si va a stringere rimangono solo parole su un foglio bianco. Noi, con impegno e serietà, cerchiamo attraverso un lavoro congiunto tra il Presidente, me, Matteo Roguletti e tutti gli altri componenti degli staff tecnici di fare ciò che si dovrebbe fare, tramite un’azione sociale e di scouting territoriale. La prossima sfida che ci poniamo, qualora riuscissimo a quadrare le riforme, sarà quella di generare un nuovo centro sportivo in collaborazione con l’amministrazione comunale che consentirebbe all’Alma di lavorare in maniera più agevole dal punto di vista tecnico e logistico. Allo stesso tempo – conclude il DG – , darebbe lustro a tutta la Città della Fortuna, esaudendo il desiderio di poter ospitare tutti gli sportivi Fanesi in quello che potrebbe essere un passo fondamentale per trasformare una società di calcio in una e vera e propria azienda consentendoci di poter assumere altri dipendenti e facendo lavorare maestranze territoriali”.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano