INTERVISTA AL NEOACQUISTO HICHAM KANIS

Uno degli acquisti di questo rush finale del calciomercato è stato l’esterno offensivo Hicham Kanis.

Nato il 16 agosto 1997 a Vimercate e di nazionalità italo-marocchina, Kanis ha iniziato il suo percorso calcistico al Renate per poi trasferirsi all’AlbinoLeffe, dove “dagli Allievi sono passato in prima squadra all’età di 17 anni. Mister David Sassarini ha avuto fiducia nelle mie potenzialità e ha deciso di convocarmi per la gara con il Pavia. E’ stata una sorpresa perchè non mi aspettavo assolutamente di essere chiamato per una gara con i grandi. Ed è andata benissimo: l’allenatore mi ha buttato nella mischia negli ultimi 20 minuti mentre stavamo perdendo 1-0 e, poco appena subentrato, ho segnato la mia prima rete nei professionisti. Da lì ho segnato altri 3 gol in quel campionato ed ho acquisito sempre più fiducia nelle mie capacità”.

La stagione successiva l’esterno mancino viene acquistato dal Novara e ceduto in prestito al Catanzaro, all’FC Sion U21 e al Cuneo, dove lo scorso anno ha collezionato 32 presenze, due assisti e 10 gol, di cui sei non convalidati nella gara contro la Pro Piacenza dichiarata persa a tavolino. Quella piemontese un’esperienza molto particolare: “Una situazione paradossale, però sono stato anche fortunato perchè ero in un gruppo di ragazzi eccezionali con i quali abbiamo condiviso ogni singolo momento di quell’avventura. E’ stata una circostanza che ci ha uniti molto perchè volevamo far vedere a tutti di essere dei giovani di talento che, nonostante la società assente, noi, mister Scazzola, il direttore ed i collaboratori eravamo lì per giocarcela contro tutti e non avevamo paura di nessuno. Se non avessimo avuto i 21 punti di penalizzazione avremmo disputato i playoff. E’ stato un anno surreale, ma lo porterò sempre nel cuore”.

Arrivato a Fano, l’ala ex Novara ha già il pensiero rivolto al prossimo avversario, il Ravenna: “Sarà una partita importante, quella del riscatto, dopo la sconfitta immeritata visto l’ottimo primo tempo disputato dai miei compagni. Bisogna partire subito con il piede giusto perchè i primi minuti indirizzeranno la gara. Dovremo scendere in campo con la consapevolezza di essere una squadra forte e puntare a fare risultato perchè vincere aiuta a vincere”.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano