INTERVISTA A SIMONE PAOLINI

E’ stato uno dei migliori in campo contro il Padova. Simone Paolini, mezzala classe ’97, domenica ha avuto un bel daffare contro il suo collega di reparto Fazzi a cui ha dato parecchio filo da torcere.

“E’ stata una partita importante da parte di tutti, da chi ha giocato dal primo minuto a chi è subentrato – sono le parole a freddo del centrocampista marchigiano – . L’abbiamo preparata bene e penso che si sia visto, in campo abbiamo chiuso tutti gli spazi concedendo poco; siamo stati compatti ed abbiamo sfruttato tutte le occasioni create”.

Sul momentaneo pareggio del Padova, Paolini ha descritto esattamente la scena “incriminata” che ha indotto il fischietto di Monza a decretare il penalty in favore dei patavini: “Come si può notare dagli highlights, prima del rigore sono stato spinto da un giocatore del Padova, poi mi sono trovato di fronte Germano che ha provato a saltarmi, ho alzato la gamba ma non l’ho toccato, anzi. E’ stato lui a darmi il calcio e poi a cadere su di Carpani. L’arbitro forse è stato tratto in inganno dagli uomini che aveva davanti o dal contatto, però ad aver subito un colpo alla caviglia sono stato io. A mio parere il rigore non c’era”.

Nonostante il rigore che avrebbe potuto compromettere il match, i granata con determinazione e grinta hanno tratto il bottino in salvo “senza particolari riguardi nei confronti dell’avversario ed ai calciatori presenti nello scacchiere iniziale – prosegue l’esterno – . Anche dopo il rigore e nel secondo tempo abbiamo continuato a fare la nostra gara cercando di ottenere i tre punti”.

Archiviato il bel successo contro il Padova, l’Alma è già al lavoro in vista del match contro il Ravenna: “E’ uno scontro diretto e dobbiamo portare a casa il risultato, sperando nella vittoria anche per dare continuità a questo buon inizio. In trasferta le partite sono sempre più difficili ma dovremo essere bravi noi a compattarci ed ad avere la calma e la pazienza di giocare e di riuscire a fare gol”.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano