SALA STAMPA: CUSATIS E MASINI

SALA STAMPA: CUSATIS E MASINI

FANO – Pareggio che forse sarebbe stato qualcosa di più se l’Alma ci avesse creduto maggiormente. Con l’Ancona termina 1 a 1: al gol di Masini, ha risposto Falou Samb che al 64′ ha rimesso la gara in parità. Mister Cusatis, allontanato dall’arbitro al 58′, commenta così la prestazione dei suoi: “Abbiamo creato molto, purtroppo non siamo riusciti a piazzare la zampata vincente. La gara ormai si era incanalata in un certo modo, peccato che sul gol preso il giocatore dell’Ancona con un tocco, che miei ragazzi mi hanno detto involontario, sia riuscito a superare il difensore e segnare. Recrimino perché ancora una volta abbiamo subito una rete a difesa schierata con tutti gli uomini in linea. Questa era una partita da vincere, la squadra merita di avere più punti per l’impegno e tutto quello che ci mette”. Entrando nell’aspetto tattico, Cusatis precisa: “Gara viva. Quando sono passati in vantaggio si sono schiacciati come era prevedibile, noi abbiamo cercato di giocare sulle punte che hanno sempre mantenuto una certa vicinanza dando così vivacità alla manovra. Ripeto, ci è mancato solo il colpo vincente”.

Contento per il gol, dispiaciuto per il pari finale, Simone Masini dice la sua sull’1 a 1 con l’Ancona: “Siamo rammaricati. Era un derby, sembrava la giornata ideale per tornare alla vittoria. Purtroppo paghiamo ogni errore che commettiamo, dobbiamo senza dubbio migliorarci. Ora non dobbiamo farci prendere dalla preoccupazione, ci sono margini per poter crescere poiché i conti si fanno solo alla fine”. A livello personale? Sto crescendo sul piano fisico, non è mai facile essere subito pronti quando arrivi in una squadra a fine agosto. Oggi c’è stato il gol che mi dà carica per guardare al futuro di questo campionato con determinata convinzione”.

Website Security Test