POST FERALPI-ALMA

POST FERALPI-ALMA

SALO’ – Non può che essere soddisfatto mister Cusatis per la prova dei suoi ragazzi che a Salò, su un campo ostico, hanno portato via un punto che sarebbe potuto essere qualcosa in più. Ma il pareggio allunga la striscia e aiuta il morale: “Noi dovevamo fare prestazione e dare continuità al pareggio di Ancona – confessa mister Cusatis -. Dico sempre che noi possiamo uscire da questo momento solo giocando così. Anche stasera abbiamo avuto le occasioni per poter colpire, nel finale abbiamo sofferto ed era normale  che fosse così davanti ad un Feralpi così forte. A me questa squadra piace tanto perché tenta sempre di giocare, di imporre la propri identità sia in casa sia fuori”. Approccio deciso e atterraggio netto: “Menegatti è stato impegnato solo nel finale. E’ stata una prestazione coriacea, oggi devo fare i complimenti ai miei ragazzi. Purtroppo non abbiamo fatto nulla, perché usciamo solo con un punto. Del resto la squadra è viva, si muove con una certa logica e propone quello che facciamo in allenamento. 3-5-2? “Ho deciso di cambiare per avere più forza nella fase offensiva. Questo sistema di gioco l’avevamo già sperimentato e ci lavoriamo da inizio anni. La squadra l’ha interpretato con il giusto atteggiamento”.

Anche Gualdi può sorridere per quello che l’Alma Ha fatto vedere: “Sapendo di affrontare un grande avversario, non abbiamo messo da parte il nostro atteggiamento. Cosa è mancato? E’ mancato un pizzico di cinismo, di concretezza sotto porta. Abbiamo creato tanto durante l’arco della gara, peccando di cattiveria negli ultimi metri. Ripartiamo dalle certezze che oggi questa gara ci ha dato. Non abbiamo preso gol e possiamo affrontare chiunque avversario a testa alta”.

Website Security Test