L’ALMA ESCE DALLA COPPA

L’ALMA ESCE DALLA COPPA

ANCONA (4-4-2): Rossini; Bartoli, Kostadinovic, Tassoni, Malerba; Daffara (10’st Forgacs), Gelonese, Djuric, Montagnoli; Momentè, Bariti. A disp: Bottaluscio, Falou Samb, Ascani, Bellucci, Zepponi, Gioacchini, Scudiero. All. Brini
FANO (4-3-2-1): Andrenacci; Camilloni, Zullo, Ferrani, Di Nicola; Favo, Carotti, Sassaroli; Borrelli, Capezzani: Masini (1’st Gucci). A disp: Menegatti, Torta, Schiavini, Taino, Cazzola, Zigrossi, Gabbianelli, Gualdi, Bellemo, Lanini, Zupo. All. Cusatis
ARBITRO: Guarnieri di Empoli
MARCATORI: 35’pt Malerba
AMMONITI: Tassoni, Carotti, Bariti

Ancona – Cusatis opera una rivoluzione copernicana, scegliendo di spedire in campo dal primo minuto Carotti, mentre davanti Borelli affianca Masini. Seconde linee anche per l’Ancona che vuole comunque fare bella figura davanti al proprio pubblico. Ancona vicina al vantaggio gia al 3’, ma Bariti arriva con un attimo di ritardo all’appuntamento con il delizioso assist di Momentè. Per l’Alma, Masini ci prova dai 20 metri al 10’, la sua conclusione non centra lo specchio. Vantaggio dei dorici al 35’ quando Malerba di esterno sinistro trova l’incrocio su assist di Montagnoli. La ripresa si apre con l’ingresso di Gucci per Masini, con Borrelli che rimane a dare fantasia al reparto avanzato. L’Ancona potrebbe trovare il bis al 54’: bel cross di Momentè, Bariti batte al volo di destro trovando la respinta di Di Nicola sulla linea. Potrebbe sfruttare meglio Capezzani lo spazio che ha dal limite sulla respinta della barriera della punizione di Borrelli, il suo tiro è angolato ma debole. Nel finale Cusatis regala minuti a Zupo che subentra a Capezzani. Interessante conclusione di Borrelli dal limite al 90’ che termina alta sopra la traversa. Non succede più nulla e l’Alma esce così dalla Coppa.

Website Security Test