FOCUS: SPES ARCOBALENO

arcobaleno-ok

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MONDOLFO – “Dare la possibilità a tutti i ragazzi di questi piccoli comuni di giocare a calcio divertendosi”. E’ questa l’anima nobile e il principale obiettivo del settore giovanile Spes Arcobaleno calcio nato nel 2011 come aggregatore giovanile. Franco Pantaleoni, vicepresidente della società e uno dei principali protagonisti di questa realtà sportiva fa capire subito il più grande intento che viene portato avanti con sacrifico e tantissimo impegno: “Nel 2011  – fa sapere Pantaleoni – insieme a diversi amici abbiamo deciso di mettere insieme le scuole calcio dei comuni di Marotta, San Costanzo, Mondolfo, Ponte Sasso e Ponte Rio perché avevamo capito che era necessario unire tutte le risorse per fare un passo in avanti nella crescita sportiva del territorio. Per noi è sempre stato e lo è tutt’ora, basilare dare la possibilità a tutti di poter giocare a calcio e crescere con dei sani principi, divertendosi. Non ci siamo mai interessati a puntare sulla competizione perché avremmo sbagliato missione e finalità. Non a caso abbiamo anche allestito una squadra di terza categoria per far continuare i ragazzi che non avendo le capacità per poter andare a giocare in categorie superiori, vogliono comunque continuare questo percorso. Diciamo che in questi anni abbiamo verificato la bontà di questa scelta”. Anche la partecipazione risponde con successo visti i 200 ragazzi che ogni giorno calcano i campetti di questi comuni, anche se i problemi non mancano. “Purtroppo, per gestire così tante squadre è fondamentale avere strutture e campi sia per gli allenamenti e le partite. Avendo solo manti erbosi, in inverno con le brutte condizioni meteorologiche siamo costretti a praticare le attività su campi in terra battuta creando qualche disagio ai ragazzi stessi e alle proprie famiglie. In questo senso abbiamo avuto un colloquio con il sindaco di Mondolfo Barbieri per valutare la possibilità di creare un  centro sportivo con campi sintetici, speriamo che questo discorso possa essere intavolato anche con il sindaco Seri per quanto concerne Pontesasso”. Pantaleoni parla dell’affiliazione con l’Alma con un certo orgoglio: “Sono stato uno dei principali fautori di questo accordo con l’Alma Juventus Fano. Abbiamo visto i benefici ricevuti poiché ogni ragazzo che gioca è consapevole che, con le giuste doti e con tanta determinazione, ha la possibilità di poter provare i campionati nazionali con le formazioni granata. Alla fine è giusto anche legittimare i sogni di tutti questi ragazzi che sanno che i sacrifici e l’impegno possono essere ripagati. Questa partnership è stata possibile esclusivamente per il lavoro portato avanti da Matteo Roguletti e Alessandro Brocchini con i quali c’è stima e massima sintonia. Li ringrazio per quello che stanno facendo non solo per l’Alma, ma anche per noi”.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano