PAREGGIO PREZIOSO

FERALPISALÒ: Livieri; Gambaretti, Aquilanti, Ranellucci, Turano; Settembrini, Staiti, Maracchi; Bracaletti, Romero (dal 25′ st Gerardi), Guerra (dal 11′ st Bizzotto, dal 34′ st Luche). A disposizione: Caglioni, Gamarra, Codromaz, Parodi. All. Asta

FANO: Menegatti, Cazzola, Taino, Torta (dal 28′ Zigrossi), Ferrani, Zullo, Bellemo, Gualdi, Gabbianelli, Gucci, Masini (dal 37′ st Ingretolli). A disposizione: Andrenacci, Lanini, Di Nicola, Sassaroli, Carotti, Favo, Borrelli, Schiavini. All. Cusatis
Arbitro: Sig. Carella di Bari
Assistenti: Sig.ri Zancanaro di Treviso e Marcolin di Schio
Ammoniti: Masini (Fa), Staiti (Fe)
Espulsi: nessuno
Angoli: 5 – 8
Recupero: 0′ + 4′
Spettatori: 690

Salò – Un punto prezioso che doveva e poteva essere qualcosa di più. Lo 0 a 0 non tragga in inganno perché l’Alma è uscita dal “Turina” a testa alta. Cuore, grinta e tante occasioni per colpire. Mister Cusatis abbandona il 4-3-1-2 sperimentando per la prima volta dall’inizio di stagione il 3-5-2. Il cambio modulo spinge il tecnico a dare fiducia dall’inizio a Cazzola che calpesta l’out di destra, sulla sinistra viene spostato più avanti rispetto al solito, Taino. Dietro i ministri della difesa sono Zullo, Torta e Ferrani. Davanti ci sono Gucci e Masini. Dal canto suo, mister Antonino Asta disegna un 4-3-3. La coppia difensiva è composta da Ranellucci e Aquilanti, assistiti sulle fasce da Turano e Gamberetti. Il metronomo è Staiti che può contare sul sostegno di Maracchi e Settembrini. Ad offendere ci penseranno Romero, Bracaletti e Guerra. L’avvio è tutto di marca granata: al 3’ Masini va vicino al bersaglio grosso, il colpo di reni di Livieri spedisce la palla sulla traversa. Qualche minuto dopo è Gucci, assistito sulla destra da Cazzola, di testa a sfiorare la barra. Al 10’ si fa vedere la formazione di casa prima con una conclusione scoordinata di Staiti e poi con una stoccata alta di Maracchi. La partita vive di cambi di fronte continui con le due squadra che non mostrano paura di sbilanciarsi per trovare il vantaggio. Se al 17’ la squadra di Cusatis costringe il Feralpi agli straordinari su un calcio d’angolo battuto da Gabbianelli, nell’azione successiva Menegatti nega la gioia a Staiti bloccando a terra una sua staffilata dai 20 metri. Al 27’ la tifoseria verdazzurra esulta per la rete realizzata da Romero, bravo a raccogliere la palla non trattenuta da Menegatti sulla conclusone di Settemrbrini: l’arbitro ferma tutto e annulla per fuorigioco della punta lombarda. Poco dopo è Maracchi con un tiro di controbalzo a fare la barba al palo. Momento difficile per l’Alma che rompe il pressing dei locali con un tiro impreciso di Torta al 38’ sugli sviluppi di un corner. Brivido per la retroguardia fanese al 43’: Maracchi si fa 20 metri palla al piede e mette in mezzo, Menegatti sbaglia l’uscita ma Taino evita il tap in di Romero salvandosi in angolo. Nella ripresa il Ferali Salò spinge subito sull’acceleratore. 3 angoli nei primi minuti del secondo tempo la dicono lunga sulla voglia di passare in vantaggio dei padroni di casa. Al 54’ Bracaletti apre alla perfezione su Maracchi che vanifica tutto, sbagliando il cross in area. Gli ospiti danno cenni di presenza al 61’ quando Livieri è costretto a rifugiarsi in corner sulla botta di Gualdi. Mister Asta toglie Romero per fare posto a Gerardi e dà fiducia a Bizzotto togliendo Guerra, mentre Cusatis sostituisce un dolorante Torta per Zigrossi che fa il suo personale esordio in campionato. Le squadre visibilmente stanche, iniziano a rallentare e di conseguenza anche le occasioni su entrambi i lati diminuiscono. All’80’ Bizzotto si fa male e così Asta brucia i cambi facendo scendere sul terreno di gioco Luche. Sembrano tutti esausti, tranne Gualdi: il mediano ex Venezia all’81’ lascia partire un fendente minaccioso, disinnescato da Livieri in angolo, dopo qualche minuto si fa vedere calcia nuovamente solo che stavolta la mira è sballata. Nei minuti finali il Feralpii ci prova, la la barricata granata resiste.

Phone: 0721 828820
Fax: 0721 837329
via A. Toscanini
Italia, 61032 Fano